Trent’anni fa la 905 Campione del Mondo Costruttori Endurance

La prima vittoria assoluta della Peugeot alla 24 ore di Le Mans risale al 1992, dove una 905 in versione muletto con assetto sportivo, ma potenziata appositamente per la gara, strappa la prima posizione. L’equipaggio, composto da Derek Warwick, Yannick Dalmas e Mark Blundell, trionfa con 10 secondi in meno rispetto all’anno precedente, mentre la vettura gemella in gara ottiene il terzo posto. L’anno successivo è nuovamente la Peugeot la vincitrice. Questa volta lo scopo della Casa è di riconfermare la vittoria precedente e quindi schiera tre Peugeot 905. Tutto va per il meglio e la vittoria è dei piloti Gary Brabham, Christophe Bouchut e Eric Hélary.

Con la Peugeot 905, la Casa del Leone afferma chiaramente il suo obiettivo di vincere la leggendaria 24 Ore di Le Mans. Il programma di sviluppo di questa “Peugeot Sport Prototipo” è stato lanciato nel dicembre 1988. Presentata nel febbraio 1990, la vettura è innanzitutto una sorpresa estetica: profondamente innovativa, si distingue per la sua purezza visiva assoluta, e per il suo frontale, caratteristico dei modelli Peugeot di quell’epoca. Costruita su un telaio in fibra di carbonio progettato in collaborazione con Dassault, era alimentata da un motore V10 con quaranta valvole da 3,5 litri, i 650 CV che era in grado di erogare rappresentavano un valore molto vicino agli standard della Formula 1 dell’epoca. Tra il 1990 e il 1993, arrivano i grandi successi. Con la 905, Peugeot gareggia contro i tradizionali costruttori di vetture Endurance, in particolare Porsche e Jaguar, e contro coriacei avversari come Toyota e Mazda. Il 1992 è un anno cruciale per Peugeot, che persegue due obiettivi: il titolo di Campione del Mondo Costruttori e la vittoria alla 24 Ore di Le Mans. Per la 24 Ore di Le Mans, vengono apportate importanti modifiche alla vettura: l’ala anteriore viene rimossa e riposizionata, mentre le feritoie scompaiono. Gli eccellenti risultati della squadra Peugeot durante tutta la stagione 1992 (2° a Monza, 1° e 3° a Le Mans, 1° e 2° a Donington, 1° e 3° a Suzuka, 1°, 2° e 5° a Magny- Cours) le hanno permesso di ottenere il titolo di Campione del Mondo Costruttori nel 1992. L’obiettivo è raggiunto.

Nel 1993, il marchio Peugeot sale sui primi tre gradini del podio alla 24 Ore di Le Mans con le sue tre Peugeot 905. Questo risultato è una consacrazione per l’azienda e i suoi team. L’eccellenza della tecnologia Peugeot è al suo apice e il Marchio decide di ritirarsi dopo questo storico podio.

Tutte le news

Vuoi la newsletter del Club per rimanere aggiornato?

RICHIEDILA GRATUITAMENTE

ASSOCIATI al Club Storico Peugeot Italia

ASSOCIATI AL CLUB