Le Peugeot al museo olandese di Louwman

Visitare i musei dedicate alle vetture, porta sempre a gradevoli sorprese ed il museo di Louwman a The Hague, vicino a l’Aja in Olanda, non sfugge a questa regola. Il museo attraversa 130 anni di storia automobilistica mondiale, con il risultato di essere la più antica collezione privata di automobili del mondo, completata da ben due generazioni della famiglia olandese. Il museo risale al 1934 e oggi comprende oltre duecentocinquanta automobili antiche e classiche ed è considerata tra le più belle collezioni private al mondo.

In una collezione così vasta, non si può prescindere dalla presenza di diversi ed interessanti modelli a marchio Peugeot, oltre a qualche memorabilia dell’epoca, mantenuti  in maniera eccezionale.

La prima Peugeot che incontriamo durante la nostra visita è una Peugeot Tipo 6 Phaeton del 1894, di fatto un ottimo esempio di carrozza senza cavalli. Montato sotto il sedile posteriore, è presente un motore bicilindrico di origine Daimler (ma costruito in Francia; dal 1886 nasceranno i motori Peugeot prodotti internamente) che aziona le ruote posteriori mediante una catena. Vettura venduta l’8 giugno 1894 ad un cliente parigino, la Tipo 6 è conservata e si presenta ancora oggi in ottime condizioni.

Continuando la nostra visita ci imbattiamo in una Peugeot Tipo 31 – 5 HP del 1900. La vettura ha una storia particolarmente interessante in quanto facente parte di quel gruppo di auto importate dai primi importatori nei Paesi Bassi: Jacob Verweij e Barend Lugard. I due imprenditori olandesi infatti, iniziano l’importazione delle vetture costruite a Sochaux nel 1898, arrivando nel giro di due anni ad importare ben 100 vetture. Tra queste la Tipo 31 che potete ammirare qui sotto. Solo sette esemplari furono costruiti di questo modello ‘sportivo’, un esemplare spinto da un motore che andava con una miscela di petrolio ed alcool, propellente che all’epoca poteva comodamente essere acquistato in farmacia…(altri tempi).

Durante la passeggiata all’interno del museo, notiamo una ‘giallissima’ Peugeot Tipo 126 12/15 HP Touring del 1910. La vettura è tra la più fotografate da parte degli spettatori, vuoi per il colore, vuoi per le forme ‘Art Noveau’ che questo modello presenta. La carrozzeria in legno fu costruita da Michel & Cie a Marsiglia mentre l’auto, dotata di motore 4 cilindri da 2.2 cc è da considerarsi una vera e propria Touring car dell’epoca. Costruita in circa 350 esemplari, la Tipo 126 venne costruita presso le fabbriche di Audincourt (F).

Un salto di oltre trent’anni (1941) ci porta di fronte alla “avveniristica” Peugeot VLV (Voiture Legérè de Ville – Vettura Leggera da Città), la vetturetta elettrica studiata da Peugeot durante la Seconda Guerra Mondiale. Costruita in circa 370 esemplari, era in grado di raggiungere i 30 Km/h garantendo un’autonomia di circa 80 km. La VLV venne impiegata prevalentemente dal servizio postale.

Insomma, se siete nei pressi di Amsterdam andate a visitare il museo Louwman a tutti i costi, sicuramente non rimarrete delusi. Per informazioni: www.louwmanmuseum.nl

Didascalia fake
Didascalia fake
Tutte le news

Vuoi la newsletter del Club per rimanere aggiornato?

RICHIEDILA GRATUITAMENTE

ASSOCIATI al Club Storico Peugeot Italia

ASSOCIATI AL CLUB
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.