Gaetano Rossi ordina la sua prima Peugeot

Gaetano Rossi di Piovene Rocchette (VI) ritira la sua prima vettura (ndr: che diventerà la prima auto circolante in Italia), il 2 gennaio 1893 a seguito di un ordine fatto il 30 agosto del 1892. Sceglie una Peugeot Tipo 3 (1891-1894), un Quadriciclo a 4 posti con motore Daimler bicilindrico a V a 4 tempi di 565cc (60x100mm) in grado di sviluppare 2 CV a 1.000 giri/minuto, frizione a cono e trasmissione a catena e velocità  massima di 18 km/h. Dimensioni: carreggiata 1,15 m, lunghezza 2,30 m, larghezza 1,35 m. Peso a vuoto 500 kg. Prodotto a Valentigney in 64 esemplari. Tanti optional anche allora. La vettura viene consegnata con sedili, cuscini a molla, schienali e appoggia braccia in tela gommata, gli assi girano su cuscinetti a biglie, le ruote sono munite di caoutchou, prezzo dell’auto in Franchi francesi, 5.900.  A seguire la traduzione di una pubblicazione della casa dell’epoca che presenta la vettura. Quanto presentato ci fa comprendere e assaporare l’evoluzione intercorsa nei poco più di cento anni di evoluzione dell’automobile.

Gaetano Rossi e la Peugeot Tipo 3

Condizioni di vendita:
Le nostre auto sono consegnate presso la nostra officina e verranno pagate come segue: 1/3 all’ordine e 2/3 alla consegna. Sono garantite per ogni vizio di costruzione dovuto ai materiali o alla fabbricazione. Questa garanzia è espressamente limitata alla riparazione gratuita della vettura. Le spedizioni sono effettuate a rischio e pericolo del destinatario. Le nostre spedizioni sono controllate alla partenza e quindi decliniamo ogni responsabilità per arrivi deteriorati o incompleti. E’ necessario che gli appassionati compiano presso le nostre officine o presso i nostri rappresentanti un piccolo apprendistato. Questo apprendistato è molto più facile per le persone che già hanno nozioni di meccanica, ma sarebbe comunque molto imprudente non parteciparvi. Per condurre correttamente la vettura bisogna conoscere due o tre consigli pratici, molto semplici, ma che non è il caso di comunicare attraverso una circolare scritta. Con una o due lezioni pratiche, al contrario, si apprende tutto quanto bisogna sapere e si evitano così difficoltà, delusioni e anche incidenti. I visitatori possono venirci a trovare tutti i giorni, salvo la domenica e le feste. Sono sempre benvenuti. Saremo loro riconoscenti se vorranno avvertirci della visita due giorni prima del loro arrivo. Siamo serviti dalla stazione di Audincourt, prima stazione della linea da Montbéliard à Delle, con corrispondenza per Valentigney grazie a una linea di tram.

Descrizione della vettura:

  • Telaio: E’ realizzato da due tubi in acciaio forgiato a freddo, senza saldature, assemblato con pezzi in acciaio fuso o forgiato.
    Serve al contempo da serbatoio d’acqua di raffreddamento.
  • Ruote: Le ruote sono montate con raggi in acciaio, come le ruote delle biciclette. I raggi lavorano in trazione e possono essere sostituiti in pochi minuti in caso di rottura, con la ruota al suo posto.
  • Motore: Il motore è a due cilindri. L’accensione avviene in pochi minuti.
  • Velocità: La forza del motore è sufficiente per fare, con vettura carica, calcolando ogni persona il peso di 71 kg, su strada
    in buono stato e secondo il tipo di vettura, una velocità tra i 4 e i 5 km/h in salite dall’ 8-10% e di 18- 20 km/h in piano su strada asciutte e compatte. Ci sono due marce intermedie. Il cambio avviene durante la marcia e senza scosse. Per Paesi poco accidentati le vetture potranno essere regolate per raggiungere velocità più elevate, ma la manovra richiede al conduttore grande attenzione e prudenza.
  • Freni: Ogni vettura è dotata di tre freni, uno agisce direttamente sull’albero intermediario e gli altri due sui mozzi delle ruote motrici. Sono abbastanza potenti da fermare la vettura quasi istantaneamente.
  • Sterzo: Si effettua con una manovella doppia senza alcuno sforzo.
  • Guida della vettura: Il conduttore ha a portata di mano tutti gli organi per la guida: freni, cambio, regolazioni del motore. Ogni operazione si compie facilmente durante la marcia.
  • Osservazioni: Le nostre vetture non sono pericolose, la guida è facile e sicura e la marcia indietro è facile come quella avanti. Possono passare su ogni tipo di strada. L’odore che proviene dal motore non disturba i passeggeri. Il consumo di petrolio è di 4-5 centesimi per chilometro. La manutenzione costa circa 4 centesimi ogni chilometro. Comprende la sostituzione delle bande di cautchou , che durano circa 8.000 km. La capienza del serbatoio è da 15 a 30 litri, secondo i tipi. La quantità d’acqua per il raffreddamento dei cilindri varia tra i 25 e i 40 litri a secondo dei tipi. Si aggiunge di tanto in tanto quella evaporata. Il combustibile è essenza di petrolio a 700° circa, che si trova presso la maggior parte delle drogherie. Presso le nostre officine o presso il deposito a Parigi in Avenue de la Grande Armée 22, possono essere ammirate le nostre vetture nei principali modelli. Siamo a disposizione degli appassionati per fornire ogni informazione di cui potrebbero aver bisogno come pure le referenze. Operai specializzati che conoscono perfettamente le vetture saranno inviati per qualche giorno ai clienti che lo richiederanno e che si impegneranno a pagare le spese di viaggio. Si intendono spese di viaggio il costo delle giornate di assenza, il mantenimento e il costo della ferrovia.

La fattura d’acquisto delle Peugeot Tipo 3

Extra: rifinitura sedili e appoggia-braccia in marocchino 110 Franchi, cuscini in marocchino 115 Franchi, coperta in marocchino 25 Franchi, cruscotto in tela doppia 50 Franchi. Peso a vuoto 600 kg, Lunghezza 2,55 m, Larghezza 1,42 m, carico massimo 300 kg, velocità massima 16 km/h. Accessori e ricambi: (prezzi in Franchi francesi) anello in caoutchu per pompa (1), biglie per cuscinetti (0,15), catena per ruota motrice (30), densimetro (3), provetta in vetro (1,90), guarnizione in caoutchou per ruota motrice (70), per ruota direttrice (50), ingrassatore per motore tipo grande (16), parasole in tela grigia con supporti e tiranti (150), portabagagli anteriore (30), posteriore (25), ruota motrice di scorta per vis-à-vis (180), raggio completo verniciato (1,25), molla per valvola di scarico (0,10), molla per valvola di ammissione (0,40), tubo in platino per accensione (35).

© Fabrizio Taiana – 2022- Tutti i diritti riservati

Vuoi saperne di più sulla prima vettura circolante in Italia? Clicca qui

 

 

Tutte le news

Vuoi la newsletter del Club per rimanere aggiornato?

RICHIEDILA GRATUITAMENTE

ASSOCIATI al Club Storico Peugeot Italia

ASSOCIATI AL CLUB