Epoqu’auto 2022 Lione: l’edizione dei record

Epoqu’auto 2022 l’edizione di tutti i record, così è stata definita con i suoi 80.000 metri di esposizione, Ford Europa e Lancia erano quest’anno i due marchi vedette del salone. Nella Hall 5 il “villaggio” organizzato da L’Aventure Peugeot Citroën Ds che oltre al cuore dell’associazione con le Boutique per i gadget e i pezzi di ricambio raggruppava intorno a se tutti i club di modello riconosciuti dall’associazione.
In primo piano la festeggiata, la 104 che compiva 50 anni due gli esemplari esposti una rara 4 porte gialla nella sua livrea originale usata per la presentazione nel 1972 (come dimenticare le foto scattate a Siena in occasione della presentazione in Italia con la Piazza del Campo invasa di 104 gialle) ed una splendida ZS bleu metal fresca di restauro. Assolutamente degne di nota le due 203, una coupé completamente restaurata e una cabriolet incompleta e pronta per il restauro, ma con una splendida patina che ci ricorda i suoi settant’anni. Il Club 604 esponeva due rare GTI una delle quali appartenuta al Presidente Francois Mitterrand.

Alcune immagini relative ad Epoq’auto 2022 a Lione (F)

Molto ben rappresentate le 205 con quattro GTI tra cui due serie speciali una Griffe ed una rarissima Gentry Beige Mayfear equipaggiata con cambio automatico, ma, la vera perla rara era la 205 “pickup” Durisotti del 1982 realizzata su base SR, un omaggio dei dipendenti al titolare dell’azienda Bruno Durisotti per il suo pensionamento. Peugeot decise di non dare seguito a questo progetto e questa 205 è rimasta come esemplare unico anche se regolarmente immatricolato e circolante. Solo dopo la morte di Bruno Durisotti nel 2010 la vedova decise di mettere in vendita la vettura.

2022©Daniele Bellucci

Tutte le news

Vuoi la newsletter del Club per rimanere aggiornato?

RICHIEDILA GRATUITAMENTE

ASSOCIATI al Club Storico Peugeot Italia

ASSOCIATI AL CLUB