405

Nata nel 1987 a seguito della 305, la 405 si distingue subito per la linea filante e personale. Un deciso salto in avanti in tutti i sensi per fluidità di marcia, finiture e qualità dei materiale. Un auto destinata a coprire tantissime utenze: dal padre di famiglia, allo sportivo di ‘nicchia’ più esigente. Disponibile con motori a benzina e diesel, rispettivamente da 1.4, 1.6. 1.8, 1.9 e 2.0 e nelle versioni diesel aspirata e Turbo da 1.8 e 1.9, la 405 riusciva ad esprimere fino a 200CV nella raffinata versione T16. La 405 venne proposta anche in versione Break e 4X4, aumentando notevolmente la già ottima tenuta di strada della berlina media del Leone. Si distinse inoltre nelle versioni ‘cattive’ nei rally e nei raid africani, vincendo due Parigi – Dakar  nel biennio ’89 e ’90, oltre alla memorabile vittoria sul tempo del finlandese Ari Vatanen alla salita americana del Pikes Peak International Hillclimb nel 1988. La 405 termina la produzione nel 1997.

Documenti riservati ai soci

  • Peugeot 405 T16 Equipaggiamenti

  • Peugeot 405 T16 Caratteristiche

  • Peugeot 405 SW GRx4

  • Peugeot 405 - Foto Varie

  • Peugeot 405 Coupé versione USA

  • Peugeot 405 Break Trophy

  • Peugeot 405 Roland Garros

  • Peugeot 405 Break MY88

  • Peugeot 405 1400 Break

Vuoi la newsletter del Club per rimanere aggiornato?

RICHIEDILA GRATUITAMENTE

ASSOCIATI al Club Storico Peugeot Italia

ASSOCIATI AL CLUB
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.