104 ZS: la mamma delle ‘bombe’ a marchio Peugeot

La moda delle piccole ‘bombe’ è storia degli anni ’80, ma nei primi anni ’70 le “piccole, maledette e veloci” già esistevano. L’arrivo della Peugeot 104 nell’ottobre 1972 (presentata al Salone dell’automobile di Parigi), scompigliò il mercato. Presentata come “La più piccola 5 porte al mondo“, offriva spazio e finiture molto esclusive se comparate a ciò che veniva offerto dalla concorrenza dell’epoca. L’anno successivo arriva sul mercato la versione coupé – denominata Z per riconoscere le versioni a 3 porte – in versione ‘borghese‘ ZL ed in versione ‘sportivaZS. Inizialmente dotata di un motore 1124 cc da 66CV, la ZS si fece notare immediatamente per le sue doti di scatto, staccando – per i tempi – un lodevole da 0 a 100 km/h in 12″4. Prodotta in questa cilindrata fino al 1979, la 104 ZS adottò in quell’anno il più potente 1360 cc, inizialmente offerto con 72CV che, con la seconda serie passerà a 80CV per arrivare con la ZS 2 a ben 93 CV. Dotata di comode misure ‘da città’, offriva però anche tanto divertimento di guida sulle tortuose curve di montagna. Grazie a queste premesse la ZS, offriva chiari spunti per cimentarsi anche nelle competizioni rallystiche. Nel 1979, Peugeot Italia attraverso l’allora Direttore sportivo Romano Patuelli, chiama l’emergente pilota di rally Gianni Dal Zoppo nel suo team, al quale affianca il fido navigatore Ergy Bartolich. Si inizia con una 104 ZS Gruppo 1, preparata dal “Gianfa” al secolo Giuliano Facetti che parteciperà ad otto gare di Campionato Italiano. La vettura arriva ben sette volte al traguardo ed è sempre prima di classe. Grazie a questi risultati, Peugeot decide di impegnarsi nuovamente ed iscrivere al campionato 1980, la nuova ZS in versione da 1360 cc, Gruppo 1 dotata di doppio carburatore, in grado di sviluppare 72 CV. Nello stesso anno viene lanciato il nuovo ‘Trofeo Peugeot Rally‘, un campionato monomarca aperto ai clienti sportivi al volante delle 104 ZS, in versione 1124 cc e 1360 cc Gruppo 1.

Una pubblicità del 1981 ove vengono esaltati i risultati della 104 ZS nel ‘Trofeo Rally Peugeot’

La formula avrà grande risalto a livello nazionale e Dal Zoppo, otterrà 6 vittorie di classe su sette gare annuali. Il trofeo vide la partecipazione di ben 70 piloti e vedrà la 104 ZS ai blocchi di partenza in oltre 40 gare in varie categorie rally. Dal Zoppo dal canto suo, correrà nel 1981 con una 104 ZS in versione Gruppo 2, ‘dominando’ un piccolo mostro lungo 3.360 mm, dal peso piuma di 780 Kg ed in grado di offrire ben 140 CV a 7500 giri/min (!). La vettura si rivelerà talmente performante che otterrà un esaltante nono posto assoluto al Rally di San Marino.

Gianni Dal Zoppo e Ergy Bartolich in azione con la 104 ZS. Notare i sedili che come molti elementi caratterizzavano le Gruppo 1 dell’epoca, cioè vetture prettamente derivate dalla serie.

La strada dell piccole bombe ‘Made in France‘, è tracciata. Nel novembre 1982 a Mulhouse comincerà la produzione di una certa 205, che erediterà molto dello spirito combattivo della ‘mamma’ 104.

Vuoi conoscere la storia della piccola Peugeot 104? Clicca qui

Tutte le news

Vuoi la newsletter del Club per rimanere aggiornato?

RICHIEDILA GRATUITAMENTE

ASSOCIATI al Club Storico Peugeot Italia

ASSOCIATI AL CLUB